Santuario

Ana Maria Stoppa

Premio di Poesia Scrivere 2015
Poesia a tema libero

L’uomo entrò piano
Nel momento dell’Ave Maria
Nel bar di molte Marie
Chiese permesso ai presenti
Sembrava trasparente
Perché risposte non sentì.

Non fece caso all’indifferenza
E come per caso
Tolse dalla tasca un rosario
E si mise a pregare.

Una parte dei presenti
Accompagnò con fervore
Però la maggior parte
Pensò persino a defilarsi

Dove si è mai visto pregare
Nel bar delle molte Marie
Luogo di facile piacere
Di amore a basso prezzo?

Diavolo d’uomo innocente
Quando vide arrivare le ragazze
Con occhi e bocche truccati
Pensò che ci fosse una festa...

Tenendo il rosario
Aspettava il momento
Di fare un ringraziamento
Per il pane quotidiano,

All’improvviso la sua retina
Si vide tutta illuminata
Quando si accorse al suo fianco,
Della ragazza con le trecce dorate.

Gli occhi color dell’alba
Brillavano come la rugiada
Che spruzza le mattine
Non sembrava una pagana...

La ragazza dall’espressione amena
Ricevette nel suo battesimo
Il nome di Maddalena
Peccatrice da sempre,
Non sembrava contenta...

L’uomo contentissimo
Sentì la gioia sfrenata
Desiderò essere una brezza
Una manciata di stelle.

Il colore dell’amore che nasce
In mezzo alle pietre fredde
Tra i bicchieri e i corpi
Storte stirpi e molti sorseggi...

Riunì le forze a forza
Tenne con tutto il vigore
Il rosario benedetto
E dinanzi a tanti sorrisi
Di abbracci e baci rubati
Presentò al Creatore
Il posto benedetto...

Maddalena pianse profondamente
Voleva svanire
Abbandonare il sottomondo...

L’uomo di nome Pietro
Le porse il rosario
Chiese che contasse i grani
Che pregasse l’Ave Maria
Alla madre del Redentore
E madre di tutte le Marie...

Maddalena a capo chino
Stese soave le mani
Recitò piano la preghiera
Chiese a Dio Padre la fede
Alla Madre Maria la forza
A Gesù la tolleranza.

Chiese perdono ai suoi genitori
Nel momento del nome del Padre
Si ricordò dei trascurati
Quando invocò il Figlio
Sentì ricuperare l’incanto
Nel fare il segno della croce
Pregò lo Spirito Santo...

Le Marie silenziose
Si misero tutte a pregare;

Quando finì il rosario
Ci furono molti abbracci
Solidali, calorosi
Fino a terminare col dolore,
con la tristezza e con la stanchezza.

Il vero significato
Di essere tutti fratelli
Risvegliò in quelle anime
La pace, l’amore e la fede...

Ed il bar delle Marie perse
Scenario di tanti litigi
Si trasformò in santuario
Sotto le orazioni fervide
Sgranate nel rosario.

Ana Maria Stoppa

Le sue poesie

Premio di Poesia Scrivere 2017

Premio di Poesia Scrivere 2015

Premio di Poesia Scrivere 2014

Premio di Poesia Scrivere 2013




Il libro del Premio 2014

Il libro del Premio Scrivere 2014
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2014, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Il libro del Premio 2013

Il libro del Premio Scrivere 2013
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2013, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Il libro del Premio 2012

Il libro del Premio Scrivere 2012
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2012, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Con il patrocinio di

Roma Capitale

Il libro del Premio 2011

Il libro del Premio Scrivere 2011
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Il libro del Premio 2010

Il libro del Premio Scrivere 2010
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori

Il libro del Premio 2009

Il libro del Premio Scrivere 2009
Tutte le poesie che hanno partecipato
al Premio di Poesia 2009
sono raccolte nel volume edito
dalla Casa Editrice Kimerik.

Il libro del Premio 2008

Il libro del Premio Scrivere 2008
Tutte le poesie che hanno partecipato
al Premio di Poesia 2008
sono raccolte nel volume edito
dalla Casa Editrice Kimerik.